Logo

Carta Docente 2019

Confermati i 500 euro annuali una tantum per l'aggiornamento professionale. Di seguito i beni e servizi che secondo la normativa possono essere acquistati:

  • Formazione dello studente: il bonus che viene messo a disposizione può essere speso per l’acquisto di strumentazione elettronica e digitale allo scopo di migliorare le sperimentazioni riguardanti l’insegnamento multimediale nella propria scuola o classe. Volendo gli insegnanti possono anche effettuare acquisti di beni insieme ad altri colleghi ma sempre allo scopo di organizzare corsi extra rispetto ai piani formativi previsti dall’istituto in cui svolgono il loro lavoro di docente;
  • Libri: il bonus da 500 euro può essere usato anche per l’acquisto di libri, riviste e pubblicazioni, l’acquisto di questi ultimi non necessariamente deve essere legato alla materia che il docente insegna, inoltre possono essere acquistati sia in formato cartaceo che in formato digitale;
  • Corsi: il Bonus Carta del Docente può essere speso anche per l’acquisto di corsi di aggiornamento che vadano ad accrescere le competenze professionali dell’insegnante, al fine di poter effettuare l’acquisti i corsi dovranno essere riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, nel dettaglio i corsi acquistati potranno essere sia corsi di laurea magistrale e specialistica sia corsi post lauream o master. Si può anche trattare di corsi erogati online e di corsi di lingua impartiti da enti qualificati per la formazione nella scuola;
  • Cinema e arte: tra le varie modalità con cui è possibile spendere il Bonus c’è anche l’acquisto di biglietti per musei, rappresentazioni teatrali e cinematografiche, mostre, spettacoli dal vivo ed eventi culturali di ogni tipo, come per l’acquisto di libri anche in questo caso non necessariamente deve esserci attinenza tra l’acquisto fatto e la materia insegnata dal docente;
  • Hardware e software: con il Bonus i docenti possono acquistare anche alcuni strumenti utili per la propria formazione quali pc fissi e portatili, palmari e tablet. I docenti possono anche comprare programmi che contengono enciclopedie, vocabolari elettronici, software di videoscrittura e software per il disegno tecnico o lo sviluppo di modelli matematici;
  • Strumenti musicali: i 500 euro possono essere utilizzati per acquistare uno strumento musicale che sia legato al piano triennale dell’offerta formativa.
     

https://cartadeldocente.istruzione.it/#/

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.